FANALI AUTO, QUANDO ACCENDERLI

Le giornate si accorciano con l’avvicinarsi dell’inverno, e con l’arrivo del buio sempre più presto torna nella mente dell’automobilista la classica domanda: quando e su quali strade vanno accesi i fanali auto?

Una domanda fondamentale non solo per la nostra sicurezza, ma anche per evitare sanzioni salate: l’accensione dei fari è infatti regolamentata dal Codice della Strada!

Fanali auto: quando e dove accenderli

Il Codice della Strada dice che è obbligatorio accendere le luci anteriori anabbaglianti quando c’è scarsa visibilità, non solo a discrezione del guidatore. Quindi vanno accesi di notte, in galleria (anche se molto illuminata), in caso di maltempo e soprattutto in caso di nebbia. In questo senso, la notte inizia mezz’ora dopo il tramonto e mezz’ora prima dell’alba.
Le luci anabbaglianti vanno tenute sempre accese, assieme a quelle di posizione, anche in autostrada e sulle strade extraurbane.

Per quanto riguarda gli abbaglianti, poi, non vanno mai accesi in caso di nebbia perché peggiorano la situazione. Vanno usati solo su strade poco illuminate fuori dai centri abitati, e comunque sempre spenti quando un altro veicolo sopravviene dall’altro senso di marcia o quando sulla nostra stessa corsia stanno viaggiando altri veicoli, perché potrebbero risultare pericolosi. E vi varrebbero una sanzione fino a 355 euro.

Ricorda la manutenzione dei tuoi fanali auto: le multe arrivano fino ai 168 euro e potresti avere una sanzione anche se i tuoi fari auto sono rotti o non funzionanti. Non rischiare: ti aspettiamo a Tutto per l’Auto!

I commenti sono chiusi